fbpx

La riabilitazione pre-operatoria nell’intervento di ricostruzione del LCA

  • 16 Novembre 2015

Il recupero dopo ricostruzione del legamento crociato anteriore (LCA) rimane imperfetto; ciò è stato dimostrato anche in una recente revisione sistematica (Arden, 2014), la quale, ha messo in evidenza un mediocre ritorno allo sport. Grindem et al. (2014) hanno confrontato la funzionalità del ginocchio in due differenti gruppi di pazienti sottoposti a ricostruzione del LCA.

Un gruppo di pazienti era stato sottoposto a un programma intensivo di 5 settimane di riabilitazione pre-operatoria; gli obiettivi della riabilitazione pre-operatoria erano: il recupero almeno del 90% della forza del quadricipite e degli hamstring (bicipite femorale, semi-tendinoso e semi-membranoso) ed il raggiungimento del 90% della performance nei test di salto prima dell’intervento.                                   L’altro gruppo non aveva effettuato riabilitazione precedentemente all’intervento.                                 Come unità di misura è stata utilizzata la Knee Injury and Osteoarthritis Outcome Score (KOOS) , ovvero un questionario compilato dal paziente ed utilizzato per la valutazione di sintomi riferiti all’articolazione del ginocchio, impiegato per infortuni di vari tipo (osteoartosi, lesioni legamentose, lesioni meniscali, lesioni condrali…).

Risultato: i pazienti che avevano effettuato la riabilitazione pre-operatoria hanno mostrato un punteggio migliore alla Knee Injury and Osteoarthritis Outcome Score (KOOS)  prima dell’intervento e, aspetto importante, a distanza di 2 anni.

Un altro recente RCT (Sharaanin, 2013) ha mostrato che, i pazienti che avevavo effettuato un programma di riabilitazione di 6 settimane prima della ricostruzione del LCA, avevano avuto una performance superiore nei test di salto e una maggiore funzionalità del ginocchio a distanza di 12 settimane dopo l’intervento rispetto al gruppo di controllo che non aveva effettuato una riabilitazione pre-operatoria.

Ma una domanda che rimane senza risposta è la seguente: quale livello funzionale è ottimale o necessario prima della ricostruzione del LCA?
Alcuni esperti raccomandano che il paziente dovrebbe avere una simmetria di almeno il 90% nella forza muscolare e nei test di salto prima dell’intervento; questo parametro lo ritroviamo anche nelle raccomandazioni prima del ritorno alle attività sportive dopo la ricostruzione del LCA. Purtroppo questo obiettivo potrebbe non essere raggiungibile da tutti i pazienti con una lesione del LCA.

SCRIVI PER INFORMAZIONI O PER PRENOTARE UNA CONSULENZA

    Nome e Cognome (richiesto)

    Numero di telefono (richiesto)

    Indirizzo Email (richiesto)

    Dov'è il tuo problema?

    Descrivi il tuo problema o la tua richiesta