fbpx

Braccio e avambraccio

A livello del braccio e dell’avambraccio possono essere avvertiti i sintomi provenienti dalle strutture vicine. Dal collo il dolore può essere riferito o irradiato fin qui nel caso di discopatie (protrusioni, estrusioni o ernie cervicali), radicolopatia, problematiche articolari o dolore miofasciale (trigger point).

Anche le articolazioni ed i muscoli della spalla, quando dolenti, possono riferire dolore lungo braccio e avambraccio fino talvolta alla mano. Le tendinopatie di gomito (“epicondilite” ed “epitrocleite”) conosciute anche come gomito del tennista e del golfista, possono talvolta determinare dolore sia distalmente a livello dell’avambraccio che prossimalmente a livello del braccio.

Esistono però anche quadri patologici che si sviluppano a livello dell’arto superiore, basti pensare all’intrappolamento dei nervi facenti parte del plesso brachiale, a livello dello stretto toracico (sindrome dello stretto toracico), del pronatore rotondo (sindrome del pronatore), del supinatore (sindrome del supinatore), ecc. Ovviamente anche omero, radio ed ulna, che costituiscono lo scheletro di braccio e avambraccio, possono andare incontro a frattura. Traumi a livello dell’arto superiore infine possono lesionare anche tessuti molli quali la membrana interossea, il nervo radiale, il nervo mediano, il nervo muscolo-cutaneo e il nervo ulnare.

Per prenotare una consulenza o per avere informazioni contattateci

Nome e Cognome (richiesto)

Numero di telefono (richiesto)

Indirizzo Email (richiesto)

Inserire il testo del messaggio